Escursioni

Interessanti sono le possibilità di escursioni giornaliere presso altre località dell’Abruzzo ricche di storia e tradizioni, quali l’Aquila, Sulmona, Vasto, Chieti.

Percorrendo la costa verso sud, le sabbiose spiagge cedono presto il passo a scogliere naturali e a calette nascoste alla strada, di suggestiva bellezza (“Costa dei Trabocchi”), mentre le località del Gran Sasso e della Majella, con i loro Parchi Nazionali, offrono agli appassionati della montagna la possibilità di praticare lo sci in tutte le sue specialità, il trekking, l’arrampicata sportiva, l’alpinismo e la mountain bike su percorsi adatti ad ogni grado di preparazione.
A pochi chilometri di distanza troviamo località rinomate per la produzione di olio (Loreto Aprutino) e vino (Tollo, Ortona) e per antiche produzioni artigianali di ferro battuto (Guardiagrele) e ceramiche (Castelli), nonché importanti e suggestivi luoghi di culto quali Manoppello che ospita “il Volto Santo”, Lanciano che ospita “il Mistero Eucaristico”, i Santuari di San Gabriele a Colledara e della “Madonna dei Miracoli” a Casalbordino.

Nei dintorni dell’albergo, vari locali tipici dove gustare le più pregiate e rinomate specialità della tradizione gastronomica abruzzese: gli arrosticini, l’agnello, specialità di paste fresche all’uovo come “la chitarra” e “la pecorara”, “la frittura di paranza”, il brodetto e i rinomati antipasti di pesce nonché il dolce “Parrozzo”.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito del Turismo della Regione Abruzzo.

abruzzo turismo

 

LA CITTA' DI FRANCAVILLA AL MARE

Negli ultimi decenni dell'800, lungo la spiaggia, si sviluppò il quartiere della Marina con al centro il palazzo della Sirena: il lungo viale alberato, le ricche ville disposte a scacchiera sul mare e gli eleganti alberghi trasformarono Francavilla in una rinomata stazione balneare, facendole conquistare il titolo di "Perla dell'Adriatico". La notorietà della cittadina fu accresciuta nello stesso periodo dal cenacolo di artisti che si raccoglieva nel Convento di Santa Maria del Gesù intorno al pittore Francesco Paolo Michetti, che aveva costruito il suo studio sulla spiaggia, al poeta Gabriele D'Annunzio ed al musicista Francesco Paolo Tosti.
Francavilla al Mare oggi ospita un afflusso di turisti stranieri sempre più numeroso. Il ferragosto francavillese è caratterizzato dai festeggiamenti in onore di San Franco, patrono della città, che si chiudono con spettacolari fuochi pirotecnici sul mare, la sera del 18 agosto. Tra le manifestazioni di rilievo, il "Carnevale d'Abruzzo" che, nonostante abbia superato il cinquantenario, richiama puntualmente un pubblico numeroso. Non da meno sono i vari premi e concorsi nazionali ed internazionali quali: il "Premio Michetti", il più antico premio artistico in Italia (1947) dopo la Biennale di Venezia; il Concorso Internazionale di Arte Floreale legato alla Mostra del Fiore che si svolge, ogni anno, a fine aprile; il "Premio Antonio Russo", nato in memoria del giornalista di Radio Radicale  ucciso in Georgia, che vede premiati giornalisti e fotografi distintisi per i reportage in zone di guerra; il "Premio Web Italia" assegnato ai migliori realizzatori di siti internet; ed infine Spazi Evasi, concorso per installazioni d'Arte contemporanea in aree urbane.

Per ulteriori informazioni sulla nostra città potete consultare il sito www.comune.francavilla.ch.it

 

Iscriviti alla Newsletter

Newsletter
  1. Nome(*)
    Nome non valido
  2. Email(*)
    Email non valida
  3. *Premendo il tasto registrati ci autorizzi al trattamento dei tuoi dati per l'invio di newsletter ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 196/2003

Su questo sito i cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione. Per saperne di più sui cookie e come eliminarli, vedere la Cookie Policy.

Accetto l'utilizzo di Cookie su questo sito